Iscriviti alla newsletter!

Rimarrai sempre aggiornato sulle nuove produzioni, le iniziative, le visite guidate e TUTTE LE PROMOZIONI!

Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese DOC

Il nostro Pinot Nero è un vino equilibrato ed elegante, fruttato al naso di mora e fiorito di viola, dall’ottima persistenza aromatica. Per quanto riguarda gli abbinamenti, si parte dall’aperitivo e dall’antipasto con torte di verdure e conserve sott’olio, per proseguire con le zuppe di legumi e di orzo, e continuare con i piatti di carne rossa , fino ai formaggi freschi e semistagionati.

L’Azienda Agricola Montenato Griffini coltiva da molto tempo il vitigno Pinot Nero sul proprio territorio. A partire dal 2005, ha selezionato il vigneto più adatto alla produzione di Pinot Nero per la vinificazione in rosso, identificandolo nell’appezzamento denominato Zerbone: un impianto decisamente fitto, la potatura corta ed una concimazione estremamente parca, oltre all’inerbimento interfila e sottofilare per contenere la produzione, hanno permesso la raccolta di uve assolutamente indicate alla vinificazione di un vino elegante, piacevole, raffinato.
La produzione di uva per ettaro è stata inferiore agli 80 quintali. Di fondamentale importanza il diradamento, con l’eliminazione dei grappoli meno promettenti in pre-vendemmia, e la successiva vendemmia completamente manuale.

Non appena arrivata in cantina, la nostra uva (Pinot Nero in purezza) è stata sottoposta ad una diraspapigiatura delicata, ed all’aggiunta di lieviti selezionati. La maturazione sulle bucce è stata di pochi giorni, per l’ottenimento di un vino delicato, fragrante, dal colore trasparente e non troppo intenso.
A seguito della svinatura, il vino ha completato la fermentazione e la successiva fermentazione malolattica nelle botti di rovere da cinque ettolitri di antica tradizione, per poi completare in vasca ed infine in vetro per alcuni mesi il proprio affinamento.

Ne è risultato un vino equilibrato ed elegante, fruttato al naso di mora e fiorito di viola, dall’ottima persistenza aromatica. Per quanto riguarda gli abbinamenti, si parte dall’aperitivo e dall’antipasto con torte di verdure e conserve sott’olio, per proseguire con le zuppe di legumi e di orzo, e continuare con i piatti di carne rossa , fino ai formaggi freschi e semistagionati.